DSC 0192

Emerge dalle indagini dell'Autorità Giudiziaria che le mafie investono - in modo sempre più importante - in attività “legali” e non v'è alcun dubbio che l’immissione di capitali provenienti da attività illecite, insieme alla forza intimidatrice delle famiglie mafiose, generi sempre più gravi distorsioni del mercato e un condizionamento sempre più pesante del sistema economico del nostro paese.

Da una parte la crisi economica, conseguenza della pandemia da Covid-19 ed ora anche della guerra in Ucraina, e dall'altra l’arrivo di grandi flussi di denaro pubblico generati dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) possono ulteriormente spingere le mafie in questa direzione.

Per tali ragioni, Solidaria ha voluto promuovere questo confronto, invitando a trattarlo figure di alto profilo.
 
Hanno assicurato la loro presenza:
Luigi Miceli, SINDACO DI TUSA
Angelo Tudisca, VICESINDACO E ASSESSORE ALLA CULTURA DI TUSA
Salvatore Cincimino, PROFESSORE ASSOCIATO DI ECONOMIA AZIENDALE - UNIPA
Giuseppe Glorioso, AMMINISTRATORE GIUDIZIALE
Matteo Pezzino, IMPRENDITORE
Francesco Pizzuto, CONSIGLIERE NAZIONALE FORENSE
Dario Scaletta, SOSTITUTO PROCURATORE DELLA REPUBBLICA DDA PALERMO
 
Sarà presente anche un ufficiale del GICO della Guardia di Finanza di Palermo.
 
A moderare il dibattito sarà il giornalista Nuccio Anselmo.